Il Meltemi greco: amico o nemico?

Tutto quello che c'è da sapere sul Meltemi e come gestirlo durante il viaggio


Un potente, esoprattutto se si naviga intorno alle isole greche. Incontra il greco Meltemi: venti forti, secchi e stagionali che appaiono in tutto il Mar Egeo. Vi diremo come i Meltemi venti sorgono, quando e dove si possono incontrare loro, e soprattutto, ti diremo a cosa prestare attenzione per garantire una navigazione senza intoppi verso il porto.

Cos'è esattamente ilMeltemi?

Il

Meltemi è un vento secco da nord che si verifica da fine maggio a fine settembre, principalmente in

il Mar Egeo e il Mediterraneo orientale, ma è al massimo della sua potenza nei mesi estivi da giugno ad agosto.Durantequesto periodo vi ritroverete gli occhi pieni di sabbia, vi farete degli scrub al corpo sulla spiaggia, non potrete fare il bagno e la vostra navigazione sarà afflitta da onde potenti e difficoltà di governo

.

Ma


nonè tutto negativo,anche ilMeltemi ha i suoi vantaggi .Se avete mai sperimentato laGrecia in estate, quando le temperature possono superare i 40 °C,questo vento rinfrescante può fornire una tregua dal caldo e rendere il vostro viaggio molto più sopportabile. Il Meltemi raffredda naturalmente il paesaggio rovente, dando sollievo ai locali e ai turisti tormentati dal caldo .Inoltre, è un vento perfetto per fare sport acquatici, come il windsurf o il kiteboarding.

Il


Meltemi era noto agli antichi greci, ma lo chiamavano Etesio, o "vento annuale", per il fatto che tornava ogni anno nello stesso periodo.Non è del tutto chiaro se il nome attuale Meltemi derivi dal latino "mal tempo" o dal turco "meltem" (brezza leggera). Se la seconda ipotesi fosse vera,
è un po' paradossale che i greci ora chiamino questo vento Meltemi, mentre il termine turco Etezyen deriva in realtà dalla parola greca originale

.


Kiteboarding v Řecku při mírném meltemi

Quanto è potente ilMeltemi?

Anche se la parola "Meltemi" potrebbe derivare dalla parola turca per "brezza leggera", non farti ingannare. Questo vento soffia spesso con una forza tra

i 5 e i 7 gradi della scala Beaufort, ma può facilmente raggiungere una
forza di burrasca di 9 gradi
.
Negli stretti tra le isole, è stato addirittura conosciuto per raggiungere gli 11 gradi, cioè più di 100 km/h. Quando questo accade, il traffico marittimo si ferma e dovrai assicurare adeguatamente la tua barca nella
speranza che passi il più velocemente possibile.


Il Meltemi è anche imprevedibile, appare dal nulla nei cieli limpidi e può facilmente cogliere i navigatori di
sorpresa. La chiave è tenere d'occhio le previsioni del tempo e, certamente per noi, l' applicazione Windy ha sempre funzionato bene

. In generale, se il tempo in Europa occidentale è più caldo del solito in estate, allora è molto più probabile incontrare venti di Meltemi quando si naviga in Grecia. Tuttavia, se è un'estate più fresca in Europa occidentale con abbondanza di precipitazioni, il vostro viaggio nel Mar Egeo dovrebbe essere molto più tranquillo.


Se il Meltemi ti coglie di sorpresa durante il tuo viaggio, è sicuramente utile sapere come varia la sua forza durante il giorno

. Al mattino, il Meltemi è generalmente solo un vento leggero che soffia a circa 11-16 nodi. Durante il giorno accelera fino a circa 22-27 nodi. Nel pomeriggio e la sera, il vento tende ad essere al massimo della sua potenza prima di spegnersi di nuovo durante la notte. Nonostante questo, la potenza del Meltemi è quasi illimitata, e a volte può soffiare a circa 50 nodi, che sono 10 o più gradi sulla scala Beaufort.

Botte da orbi

Scala BeaufortCome

abbiamogià menzionato i nodi e la scala Beaufort, ricordiamoci cosa possiamo aspettarci esattamente da ogni grado. Ogni skipper deve conoscere questa scala a memoria , perchégli permette di prendere una decisione informata su quando navigare e quando non navigare, per esempio, se renderebbeil viaggio troppo pericoloso o oltre le forze dell'equipaggio

.

Poiché


ilcapitano è responsabile dell'equipaggio, lasua decisione dovrebbe essere considerata sacra e rispettata da tutti . Tuttavia, si può incontrare il familiare "...ma dai, capitano, possiamo fare un tentativo...". Ed è in
momenti come questo chela carta nautica può servire da riferimento per l'equipaggio, al quale si può chiedere se vuole davvero navigare con onde che si infrangono e forti venti contrari

.




Degree

Wind speed

Description

Sea conditions 

km/h

knots

0

0–1

0–1

Calm

Sea like a mirror.

1

1–5

1–3

Light air

Ripples with the appearance of scales are formed, but without foam crests.

2 

6–11

4–6

Light breeze

Small wavelets, still short but more pronounced. Crests have a glassy appearance and do not break. 

3

12–19

7–10

Gentle breeze

Large wavelets. Crests begin to break. Foam of glassy appearance. Perhaps scattered white horses.

4

20–28

11–16

Moderate breeze 

Small waves, becoming longer, fairly frequent white horses.

5

29–38

17–21

Fresh breeze 

Moderate waves, taking a more pronounced form, many white horses are formed. Chance of some spray. 

6

39–49

22–27

Strong breeze

Large waves begin to form, the white foam crests are more extensive everywhere. Probably some spray.

7

50–61

28–33

Near gale

Sea heaps up and white foam from breaking waves begins to be blown in streaks along the direction of the wind.

8

62–74

34–40

Gale

Moderately high waves of greater length; edges of crests begin to break into spindrift. The foam is blown in well marked streaks along the direction of the wind. 

9

75–88

41–47

Strong gale

High waves. Dense streaks of foam along the direction
of the wind. Crests of waves begin to topple, tumble and roll over. Spray may affect visibility.

10

89–102

48–55

Storm

Very high waves with long overhanging crests.
The resulting foam in great patches is blown in dense white streaks along the direction of the wind.
On the whole, the surface of the sea takes on a white appearance. The "tumbling" of the sea becomes heavy and shock-like.. Visibility affected. 

11

103–117

56–63

Violent strorm

Exceptionally high waves (small and medium sized ships might be lost for a time behind the waves). The sea is completely covered with long white patches of foam lying along the direction of the wind. Everywhere,
the edges of the waves are blown into froth. Visibility affected.

12

118 and more

64 and more

Hurricane

The air is filled with foam and spray. sea completely white with driving spray, visibility very seriously affected. 

Dove si incontra il Meltemi?

Il Meltemi si verifica principalmente sul Mar Egeo. È più forte nelle Cicladi, nelle Sporadi settentrionali e nel Dodecaneso

. Nelle vicinanze delle Cicladi, normalmente raggiunge tra i 7-8 gradi della scala Beaufort. Se l'alta pressione si forma sul Peloponneso, le isole Ionie o l'Albania, combinata con una caduta di pressione da nord-est, può diventare un compagno molto sgradevole e pericoloso. Se questo accade, non sono solo i velieri e le piccole barche a non navigare, ma anche i grandi traghetti.


Generalmente, il Meltemi scorre da nord, ma lo incontriamo anche scorrere da nord-ovest o nord-est - il vento colpisce decine di isole o promontori nel Mar Egeo, spostando e influenzando la sua direzione. Nell'Egeo settentrionale vicino ai Dardanelli, il vento soffia da nord a nord-est, nell'Egeo centrale soffia da nord a nord-ovest, e nel sud è principalmente nord-ovest.


Sulla terraferma, incontrerete il Meltemi principalmente sulla costa orientale della Grecia o sulle isole greche. A causa della loro natura aspra, ci possono essere venti insopportabili su una spiaggia e a poche centinaia di metri di distanza, sul lato sottovento, nessun vento. Bisogna approfittare di questo fatto, soprattutto quando si getta l'ancora.


La mappa delle direzioni del vento di Meltemi.

Cosa fare quando soffiailMeltemi?

Il

Meltemi può intrappolarvi per un pomeriggio, ma a volte soffia continuamente per una settimana .In questo caso, è molto importante scegliere l'ancoraggio giusto

secondo le buone pratiche marittime e le regole di ancoraggio sicuro, per garantire la sicurezza della barca e che l'equipaggio dorma bene.

Se


ilmaltempo e i ventipotenti si avvicinano, ogni skipper dovrebbe cercare un ancoraggio sicuro sul lato sottoventodell'isola. Durante l'ancoraggio, bisogna pensare non solo alla forza del vento, ma anche al suo effetto sulmare (il moto ondoso). Quando il vento fa gonfiare il mare con onde alte due metri o più, e la vostra baia non è completamente protetta, è probabile che il mare si muova parecchio, rendendol' ancoraggio scomodo o addirittura pericoloso . Dormire bene è quindi fuori questione. Tenete a mente chese leonde stanno infuriando intorno a voi, essere sottovento a un piccolo rilievo di roccia non offrirà protezione

.

Ogni skipper dovrebbe essere in grado di evitarlo raggiungendo un ancoraggio sottovento sicuro! Altrimenti, non c'è altro da fare che pregare, e cercare di proteggere la barca e l'equipaggio il più possibile con parabordi e ormeggi adeguati.


Sfortunatamente, è abbastanza comune chele barche vengano distrutte in porto in questo modo.

Se


ilMeltemi soffia e avete ancora intenzione di salpare dal vostro ormeggio, dovete tenerne conto e pianificare l'intera manovra in dettaglio per evitare esperienze spiacevoli come raschiatureai lati della barca, corde di ormeggio arrotolate e gioie simili.


Vlnobití na moři

Come navigare quando soffiailMeltemi?

Prima di ogni uscita in barca a vela, il marinaio dovrebbe innanzitutto controllare le dettagliate previsioni del tempo - in particolare come sarà il vento.Solo una preparazioneaccurata e attenta può garantire un viaggio piacevole che non si trasformi in una lotta per la sopravvivenza. Se avete un equipaggio composto da marittimi esperti, con il Meltemi alla sua forza abituale, non sarà un problema, ma se vi manca l'esperienza, dovete assolutamente capire bene cosa voi come capitano e l'equipaggio siete in grado di affrontare in sicurezza

.

Quando il


Meltemi prende forza, il Mar Egeo ondeggia davvero, e il solo nuotare su una spiaggia sopravento può diventare una vera e propria scarica di adrenalina .In mare aperto, le onde hanno sempre più spazio per crescere in altezza. E sono proprio queste onde ad essere sgradevoli e infide nelMeltemi. Quando il vento si alza, a causa della combinazione di pressione sotto e sopra, le onde possono raggiungere un'altezza media di quattro metri, e questo può sconvolgere anche il velistapiù esperto

.

Il


Meltemi deve essere preso in considerazione anche quando si governa e si naviga. Se si vuole navigare verso sud, questo può essere fatto abbastanza facilmente con un Meltemi più mite .Se voi e il vostro equipaggio non vi preoccupate delle onde, potete navigare con un bel vento in coda e persino raggiungere la vostra destinazione in anticipo con il Meltemi alle spalle

.

Tuttavia, quando si vuole


risalire verso nord, questo potrebbe essere abbastanza problematico per un marinaio alle prime armi, poiché in questa direzione si dovrebbe navigare continuamente controvento. Ma la verità è che la navigazione di bolina non dovrebbe essere sottovalutata in nessuna direzione, anche da uno skipper esperto. In generale, se non siete abbastanza esperti, prendete in considerazione l'idea di assumere un capitano esperto per la prima parte del viaggio per allenarvi a navigare durante ilMeltemi.In questo modo, guadagnerete esperienza e fiducia.


Plachetnice na regattě při silném větru

Quale Meltemi evitare?

Navigare in un

Meltemi piùpotenterichiede una gestione esperta dell'imbarcazione .Se le previsioni prevedono un Meltemipiù forte al momento della tua vacanza, specialmente al largo delle Cicladi, ti consigliamo vivamente di riconsiderare il piano del tuo viaggio ecambiare il tuo itinerario. Per esempio, quando si naviga da Atene, provate le isole del Golfo Saronico - Hydra, Slaminu, Aegina o Poros - invece delle Cicladi minacciate dal vento . Queste sono ideali anche per i velisti principiantiche passano dalla navigazione in Croazia

ma voglionoaffrontare nuove sfide. Qui troverete mari calmi, monumenti antichi e alcune fantastichetaverne . Quando si naviga da Mykonos, si può trovare una rotta alternativa per le piccole isole Cicladi di Iraklia, Schinoussa e Koufonisia, dove si scopre un bellissimo mare turchese.


Il centro commerciale di Mykonós è un posto dove si possono fare delle ricerche, ma non è possibile.


Tenete sempre conto dei venti quando restituite la barca alla compagnia di noleggio

, poiché il ritorno a nord con venti forti vi rallenterà considerevolmente, anche quando si naviga a motore. Allo stesso tempo, ricordate che un genoa o una trinchetta vi daranno spesso una migliore stabilità tra le onde.


Se andate nel Mar Egeo in un periodo in cui il Meltemi regna sovrano, quasi certamente lo incontrerete. La sua forza, come per altri venti, è determinata da situazioni che cambiano di momento in momento. Se il Meltemi è mite, dovreste trovarvi bene a navigare in condizioni normali, ma per una tranquilla vacanza in famiglia con bambini vi consigliamocomunque di scegliere la parte occidentale della Grecia nel Mar Ionio

, dove potrete godervi una classica vacanza greca piena di belle chiese, ulivi, mare turchese e una cucina incredibile.

FAQ Cosa ricordare del Meltemi

Posso aiutarvi a scegliere sia la barca giusta che una rotta di crociera sicura. Chiamatemi.

Anežka Harudová

Anežka Harudová

Sales Consultant

+420 731 517 013anezka.harudova@yachting.com