+49 211 54 69 22 23
+49 211 54 69 22 23
+49 211 54 69 22 23
+49 211 54 69 22 23

Termini e Condizioni Contrattualiri

 
NOTA BENE: Le presenti Condizioni Contrattuali non possono essere disciplinate dalle leggi della Repubblica Ceca, in quanto costituiscono una parte dell'Accordo di Locazione navale che è disciplinato dalla legislazione nazionale della società di noleggio. Le presenti Condizioni Contrattuali rappresentano qualcosa di simile ad una ”traccia” di riferimento ai termini e alle condizioni commerciali della società di noleggio e si applicano solo se le loro disposizioni non sono in contraddizione con i termini e le condizioni commerciali della società di noleggio che devono sempre prevalere.


Condizioni contrattuali di locazione di una nave (di seguito “condizioni contrattuali“) 


1. DISPOSIZIONI INTRODUTTIVE

1.1. Le presenti condizioni contrattuali si applicano a tutti i contratti di locazione di navi intermediate dalla società yachting.com, s.r.o., con sede legale in via Plynární 1617/10, codice postale 170 00, Praga 7 - holešovice, ID n. 27586421, registrato nel Registro delle Imprese amministrato dal Tribunale Comunale di Praga, sezione C, fascicolo n. 117181 (di seguito “yachting.com”) per le società di noleggio straniere. 1.2.
Le presenti Condizioni Contrattuali costituiscono parte integrante dell'accordo di locazione navale o di un altro accordo concluso dal locatario e dalla società di noleggio rappresentata da yachting.com, in qualità di intermediario, il cui oggetto è la fornitura di una nave al locatario per l'uso (di seguito l'accordo di locazione navale“). Per nave si intende uno yacht marittimo progettato per la navigazione in mare. 


2. PARTI DEL RAPPORTO CONTRATTUALE DEL CONTRATTO DI LOCAZIONE NAVALE

● 2.1. Le parti del rapporto contrattuale del contratto di locazione della nave (parti contraenti) sono:
a) la società di noleggio (Charter Company, di seguito “CHC”) che stipula direttamente il contratto di locazione della nave, rappresentata a tal fine dall'agenzia di viaggi yachting.com, in qualità di intermediaria;
b) il cliente che può essere una persona fisica o giuridica (di seguito il locatario).

● 2.2. Il rapporto contrattuale tra la CHC e il locatario relativo alla locazione della nave è disciplinato dall'accordo di locazione della nave concluso per iscritto, dalle Condizioni commerciali e
Condizioni della CHC e dalle presenti Condizioni Contrattuali nella misura in cui le Condizioni Generali di Vendita della CHC non si applicano. Al fine di evitare dubbi, le Condizioni Generali di Contratto della CHC prevarranno sulle presenti Condizioni Contrattuali. 


3. OGGETTO DEL CONTRATTO DI LOCAZIONE NAVALE

The subject of the vessel lease contractual relationship is the lease of the vessel by the tenant from CHC intermediated by yachting.com. These Contractual Conditions regulate the rights and obligations of the contracting parties in relation to the vessel lease to the extent that the CHC Business Terms and Conditions do not apply. 


4. ACCERTAMENTO DEL RAPPORTO CONTRATTUALE

● 4.1. Il rapporto contrattuale tra il locatario e la CHC il cui oggetto è definito nell'art. 3 di cui sopra sono stabilite al momento della conclusione dell'accordo di locazione della nave, vale a dire al momento dell'accettazione (conferma) dell'ordine del locatario da parte della CHC o yachting.com o all'atto dell'esecuzione dell'accordo. Se l'accordo di locazione della nave è concluso mediante comunicazione a distanza sulla base dell'accettazione dell'ordine del locatario, yachting.com invia al locatario l'indirizzo di posta elettronica di una controparte scritta dell'accordo che reca una firma elettronica per conto di yachting.com, in qualità di rappresentante della CHC,
che rappresenta una conferma scritta della conclusione dell'accordo. Il contenuto dell'accordo di locazione navale è determinato dalla controparte scritta dell'accordo o, se del caso, dalla conferma scritta della conclusione dell'accordo e dalle presenti condizioni contrattuali.

● 4. 2. Il rapporto contrattuale è stabilito tra il locatario e CHC. yachting.com, in qualità di intermediario della CHC, agisce in nome e per conto della CHS e rispetta i diritti e gli obblighi della CHC. Pertanto, i diritti e gli obblighi derivanti dall'intermediato accordo di locazione di navi relativoal contratto di locazione sorgono solo tra la CHC e il locatario.

● 4.3. Con la firma dell'accordo e a meno che il locatario non sollevi obiezioni contro il contenuto dell'accordo di locazione della nave per iscritto entro 2 (due) giorni lavorativi dopo la consegna della controparte scritta dell'accordo di locazione navale quale conferma della sua conclusione ai sensi dell'articolo. 4.1, il Cliente conferma di avere piena conoscenza del contenuto dell'accordo e di averlo concordato e di aver ricevuto tutti gli allegati che costituiscono parte integrante dell'accordo e accetta e concorda pertanto con tutti i termini e le condizioni contrattuali e commerciali.

●4.4. Con la firma dell'accordo di locazione navale, la CHC si impegna a fornire al locatario il servizio di locazione navale nell'ambito e nella qualità concordati e conformemente alle condizioni concordate.

● 4.5. Il diritto del locatario alla prestazione di servizi ordinati sorge dalla conclusione dell'accordo di locazione navale, fermo restando che, in caso di mancato pagamento integrale del prezzo di locazione della nave da parte del locatario e alle date stabilite nel contratto, la CHC ha il diritto di recedere dall'accordo.

● 4.6. L'obbligo di prenotazione vincolante della nave (del servizio ordinato di locazione delle navi) a favore del locatario da parte della CHC sorge al momento della conclusione dell'accordo di locazione della nave. 


5. PREZZI E TERMINI DI PAGAMENTO

● 5.1. Il prezzo del contratto di locazione comprende la locazione della nave, le sue attrezzature, l'assicurazione obbligatoria della nave e i servizi del punto di servizio CHC. Tutto il combustibile, le tasse portuali e gli altri costi e le spese associati all'operazione della nave (ad es. tasse doganali) sono a carico del locatario.

● 5.2. La CHC ha il diritto di chiedere il pagamento del prezzo del contratto di locazione della nave prima della consegna della nave, nei tempi specificati nel contratto di locazione della nave. Qualsiasi importo ai sensi dell'accordo di locazione navale si considera pagato al momento dell'accredito sui conti bancari di yachting.com tenuti presso l'istituto finanziario in CZK o in EUR o al momento del pagamento in contanti o con carta di debito presso la sede legale di yachting, s.r.o. La valuta utilizzata per il pagamento è scelta dal locatario. L'importo in CZK o il tasso di cambio CZK/EUR è determinato da yachting.com sulla base del corrente tasso di cambio FX di vendita di Unicredit Bank, a.s.

● 5.3. La CHC ha il diritto di chiedere il pagamento anticipato fino al 5% - 50% del prezzo del contratto di locazione della nave, salvo diversa disposizione del Contratto di locazione della nave. In casi specifici, è possibile suddividere il pagamento del prezzo del contratto di locazione della nave in più rate, ad es. due rate di cui la prima rappresenta l'anticipo del prezzo del contratto di locazione e la seconda il saldo, o tre rate di cui la prima è denominata “piccolo“ pagamento anticipato, il secondo rappresenta l'anticipo e il terzo rappresenta il saldo del prezzo del contratto di locazione della nave, secondo il calendario di pagamento stabilito nel contratto di locazione della nave. Il locatario non ha diritto alla suddivisione del pagamento in più rate, questa procedura è sempre soggetta all'approvazione del rappresentante autorizzato della CHC o yachting.com. Se il locatario è tenuto a pagare alla CHS in luogo del contratto di locazione una sovrattassa obbligatoria sul prezzo del contratto di locazione, l'importo di tale sovrattassa è specificato nel contratto di locazione navale, nella sezione “Supplemento obbligatorio”.
Tale sovrattassa è dovuta alla CHC prima dell'inizio del contratto di locazione e può essere pagata solo nella valuta locale, in contanti o con una carta di debito.

● 5.4. Alla conclusione dell'accordo di locazione navale, l'inquilino deve pagare l'anticipo, sotto forma del suddetto “piccolo”pagamento anticipato o sotto forma di regolare pagamento anticipato , sul conto di yachting.com (il pagamento è disciplinato dalle disposizioni dell'art. 5.2) entro 2 (due) giorni lavorativi dalla data di esecuzione dell'accordo di locazione navale. Tutti i pagamenti del prezzo del contratto di locazione della nave, sia gli anticipi che il saldo, sono trasferiti dal locatario sul conto di yachting.com alle date stabilite nel contratto di locazione della nave e specificate nel piano di pagamento. Se il contratto di locazione inizia prima di 40 (quaranta) giorni (e in alcuni casi prima di 60 (sessanta) giorni) dopo la data di esecuzione del contratto di locazione della nave, il locatario è tenuto a pagare il 100% del prezzo del contratto di locazione della nave. Il locatario è tenuto a rispettare tale termine anche senza notifica da parte della CHC o della yachting.com. Le commissioni di bonifico bancario, le cosiddette commissioni condivise SHA, sono a carico del locatario e dello yachting.com.
Yachting.com deve ricevere l'intero importo indicato nel contratto. Tutte le date di pagamento stabilite nel Contratto di locazione navale sono vincolanti per il locatario a partire dalla data di ordinazione del contratto di locazione.

● 5.5. In caso di mancato rispetto di una delle date di pagamento per quanto riguarda il prezzo della locazione della nave o dei pagamenti anticipati o del saldo da parte del locatario, La CHC ha automaticamente il diritto di recedere dall'accordo di locazione con effetto immediato. In tal caso, la CHC ha anche diritto a una penale contrattuale pari all'importo corrispondente alla tassa di cancellazione ai sensi dell'art. 9.5. La penale contrattuale, le spese di cancellazione (compensazione), nonché il pagamento di tasse per le modifiche di accordo ai sensi dell'articolo. 8.4, eseguito su richiesta del locatario, è immediatamente esigibile. La CHC ha inoltre il diritto di compensare unilateralmente la sanzione contrattuale rispetto all'importo complessivo dei pagamenti ricevuti dal locatario prima della data di efficacia del ritiro. La CHC o la ZINDULKA notificano per iscritto al locatario la compensazione effettuata tramite posta raccomandata o posta elettronica inviata all'indirizzo di posta elettronica del locatario e recante una firma elettronica.

●5.6. Se nell'accordo di locazione delle navi si verificano errori rilevanti in relazione al calcolo del prezzo, entrambe le parti hanno il diritto di correggere tali errori sulla base del listino prezzi aggiornato della CHC, senza alcun impatto sulla validità e sull'efficacia dell'accordo nel suo complesso. 


6. DIRITTI E OBBLIGHI DEL LOCATARIO

● 6.1. I diritti fondamentali del locatario comprendono:
a) il diritto ad un'adeguata prestazione dei servizi convenuti nel contratto e pagati;
b) il diritto di chiedere informazioni su tutti i fatti decisivi noti alla CHC e che riguardano l'oggetto dei servizi convenuti nel contratto e pagati;
c) il diritto di essere informato di eventuali modifiche dei servizi concordati nel contratto;
d) il diritto, in qualsiasi momento precedente il noleggio dell’imbarcazione, di recedere dall'accordo di locazione secondo le modalità previste dal successivo art. 9.;
e) il diritto di notificare per iscritto alla CHC o alla yachting.com qualsiasi cambiamento dei membri dell'equipaggio rispetto a quelli specificati nell'elenco originale dell'equipaggio, purché sia soddisfatta la condizione del numero massimo consentito di persone a bordo. Se il locatario richiede una modifica dell'elenco dell'equipaggio meno di 48 ore prima dell'inizio del contratto, la CHC ha il diritto di addebitare 50 EUR per ciascuna modifica individuale.
f) il diritto di presentare reclami per eventuali difetti del servizio di locazione navale; il locatario è tenuto a presentare il proprio reclamo al più tardi al momento del ritorno della nave; direttamente con la CHC mediante un protocollo di reclamo eseguito separatamente o mediante la registrazione del reclamo nel certificato di consegna o con qualsiasi altro mezzo ai sensi delle Condizioni operative della CHC.

● 6.2. Gli obblighi fondamentali del locatario comprendono:
a) fornire alla CHC o alla yachting.com tutta la cooperazione e l'assistenza necessarie per garantire e fornire in modo adeguato i servizi contrattuali concordati, in particolare di compilare in modo completo e accurato i dati richiesti nell'accordo di locazione delle navi, nell'elenco dell'equipaggio o nell'ordine del servizio di locazione delle navi, notificare eventuali modifiche di tali dati e presentare qualsiasi altro documento e materiale necessario per la corretta prestazione del servizio di locazione navale, come può essere richiesto in casi particolari dalla CHC;
b) informare senza indebito ritardo la CHC o la yachting.com in merito alle eventuali modifiche delle condizioni o del contenuto dei servizi concordati;
c) il cliente ha l'obbligo di essere munito di tutti i documenti necessari per entrare nei paesi in cui deve essere prestato il servizio di locazione navale, compresi il soggiorno e il transito (ad es. passaporto valido con il periodo di validità richiesto, visto, certificati di assicurazione sanitaria, ecc, se richiesto);
d) pagare il prezzo del contratto di locazione ai sensi delle disposizioni dell'art. 5 dell'accordo di locazione navale;
e) ricevere dalla CHC o dalla yachting.com tutti i documenti necessari per il successivo utilizzo del servizio di locazione della nave e per arrivare all'orario concordato nel luogo di accettazione della nave (check-in) con tutti i documenti necessari per consentire al locatario di usufruire del servizio di locazione senza problemi;
f) agire in modo da prevenire danni alla salute o ai beni di qualsiasi prestatore di servizi; risarcire la CHC o la yachting.com per i danni subiti dal comportamento del locatario; ;
g) garantire l'esercizio tempestivo e corretto di eventuali richieste di risarcimento contro la CHC;
h) in caso di recesso dall'accordo, il locatario è tenuto a notificare tale fatto per iscritto alla CHC o alla yachting.come a pagare la penale ai sensi dell'art. 9 della presente decisione;
h) Il locatario o il comandante della nave deve essere in possesso delle pertinenti licenze nautiche per la data posizione e per la data dimensione della nave e deve possedere le conoscenze e l'esperienza necessarie per pilotare/controllare uno yacht marittimo. In alcune regioni, la licenza di capitano deve essere accompagnata da una licenza per l'uso di una stazione radio, a meno che tale licenza non costituisca una parte della licenza di capitano.
 i) Il locatario si impegna ad ammettere a bordo dello yacht marittimo solo il numero massimo di persone consentito per lo yacht ai sensi del Contratto di locazione della nave, tutti i quali sono elencati nella lista dell'equipaggio.
k) Il locatario si impegna ad utilizzare la nave esclusivamente per attività ricreative o sportive nell'ambito della normativa applicabile in materia di navigazione e dogana, con l'esclusione di qualsiasi attività di pesca commerciale e generatrice di profitti, sublocazione, trasporto commerciale di persone o merci, competizioni o altre attività simili. Le esenzioni sono soggette al previo consenso scritto della CHC. La nave è progettata per navigare in acque interne o in alto mare. L’entrata in acque territoriali di paesi diversi dal paese di partenza è permessa solosolo con il consenso scritto della CHC. In caso di violazione del presente regolamento, il locatario stesso è responsabile nei confronti delle competenti autorità marittime e doganali, degli organi giudiziari e di tutte le altre istituzioni, anche in caso di confisca della nave oggetto del contratto di locazione, compresi i casi di colpa involontaria. Il locatario è responsabile nei confronti della CHC per tutti i danni e le spese derivanti da una violazione dei regolamenti e delle norme di cui sopra.
 l) In caso di emergenza qualora la situazione lo richieda, il locatario può far trainare l’imbarcazione da un ‘altra imbarcazionea condizione che ottenga sempre il consenso della CHC a tale scopo (ad eccezione di eventi che mettano in pericolo la vita).
m) Quando sono previste condizioni meteorologiche pericolose (in ogni caso in condizioni di vento di 5 bft), l'locatario non può lasciare il porto sicuro o deve trovare il porto più vicino o un ancoraggio adeguato. Il locatario non può ancorare la nave in mare aperto. In tal caso, deve essere possibile trasferire immediatamente la nave in caso di pericolo. Il locatariopuò in qualsiasi momento chiamare il rappresentante CHC dell porto di partenza o attraverso il numero di assistenza fornito da yachting.com. Qualsiasi danno minore che non impedisca un'ulteriore navigazione dell’imbarcazione deve essere segnalato dal locatario per telefono al gestore della base CHC al numero di telefono specificato nel certificato di consegna relativo alla nave.
n) In caso di emergenza (incidente, rottura, incendio), furto con scasso e danni di importo superiore a 500 EUR, il locatario è tenuto a contattare prontamente la CHC, a far eseguire un protocollo sui danni e a darne conferma da tutte le parti interessate e se necessario, chiedere l'assistenza della polizia, dell'ufficio del capitano o di altre autorità. Il locatario deve denunciare alla polizia qualsiasi violazione della nave o furto di attrezzature. Qualora il locatario non soddisfi i requisiti formali prescritti dall'assicuratore, può essere tenuto a sostenere tutti i costi derivanti dalla rottura o dal furto. Quanto precede si applica anche alla confisca della nave.
o) il mancato utilizzo della nave in seguito a danni non prevedibili nel l suo utilizzo non dà diritto al locatario di un rimborso totale o parziale del prezzo del contratto di locazione della nave.
p) Insieme con l'elenco dell'equipaggio compilato, il locatario deve presentare alla CHC o yachting.com una copia della licenza di capitano o di qualsiasi altra licenza obbligatoria tramite login on-line ai siti web di yachting.com, al più tardi 14 giorni prima dell'inizio della locazione della nave o immediatamente dopo la conferma vincolante e l'esecuzione dell'accordo, se il periodo di tempo tra la data di inizio della crociera e l'esecuzione dell'accordo è inferiore a 14 giorni. La CHC non è responsabile di eventuali ritardi nella consegna di tali materiali che impediscono al locatario di salpare a causa delle informazioni mancanti o che causano un ritardo nella partenza del locatario. La CHC può applicare una penale per l'elenco degli equipaggi non consegnati e le relative licenze per l'operazione della nave.
q) Tutti i costi e i danni subiti dal locatario a causa del mancato rispetto degli obblighi previsti dal presente articolo sono a carico del locatario stesso.
r) La CHC non è responsabile per eventuali danni causati da eventi di forza maggiore, compresi, ma non solo, guerre, incidenti nucleari, scioperi, sommosse, atti di terrorismo, sabotaggi o catastrofi naturali. 


7. OBBLIGHI E DIRITTI DELLA CHC

●7.1. La CHC è tenuta ad informare debitamente e ed in modo veritieroil locatario di tutti i fatti rilevanti in merito ai servizi concordati che possono essere importanti per il locatario e che sono noti alla CHC.

●7.2. La CHC non è tenuta a fornire al locatario prestazioni che esulino dall'ambito del servizio di locazione navale concordato contrattualmente in anticipo, confermato e pagato.

● 7.3. Nel corso di qualsiasi comunicazione scambiata tra l'inquilino e il personale della CHC o yachting.com, è necessario che entrambe le parti seguano non solo le norme etiche applicabili, ma anche la legislazione pertinente. È necessario escludere qualsiasi dichiarazione non conforme al rispetto dei diritti della persona (in particolare, qualsiasi dichiarazione che pregiudichi la dignità civica, la dignità umana, la privacy, il buon nome ecc. sono assolutamente inaccettabili). È inoltre inaccettabile fare commenti beffardi, offendere l'onore e la dignità di un'altra persona, usare minacce, causare danni alla salute o utilizzare qualsiasi altro comportamento scortese in contrasto con le norme giuridiche di cui sopra In caso di un comportamento indesiderato di questo tipo, la CHC o il locatario possono, senza ulteriori spiegazioni, porre immediatamente fine a qualsiasi comunicazione reciproca. Il comportamento sopra descritto è classificato come violazione sostanziale dell'accordo di locazione delle navi. 


8. ANNULLAMENTO E ACCORDO SUI SERVIZI

● 8.1. La CHC ha il diritto di annullare il contratto di locazione della nave e di recedere dal contratto di locazione nei casi specificati nelle Condizioni commerciali della CHC. Se è fattibile per la CHC, essa offre al locatario un contratto di locazione per una imbarcazione sostitutiva, il più possibile corrispondente all'accordo originale. Se il locatario è d'accordo, le parti concludono un nuovo accordo di locazione con un soggetto sostitutivo. Se la nave sostitutiva è di qualità inferiore (in termini di tipo, anno di fabbricazione, numero di cabine, ecc.) e il locatario concorda con la sostituzione, La CHC versa al locatario senza indebito ritardo la differenza di prezzo determinata dalla CHC.

● 8.2. Se si verificano circostanze esterne che impediscono alla CHC di fornire il contratto di locazione della nave secondo le condizioni stabilite e contrattualmente concordate, costringendo così la CHC a modificare le condizioni del contratto di locazione della nave prima del suo inizio, la CHC è tenuta a notificare senza indugio al locatario tali modifiche e a proporre una modifica dell'accordo di locazione navale. Se la modifica proposta consiste in una modifica dell'oggetto del contratto di locazione e se la nave originaria scelta dal locatario deve essere sostituita da una nave di qualità inferiore (in termini di tipo, anno di fabbricazione, numero delle cabine, ecc.) il locatario ha il diritto di decidere se concorda con tale modifica o se intende recedere dall'accordo di locazione navale.
a) Se il locatario non si ritira dall'accordo di locazione entro 7 (sette) giorni dalla data di consegna della proposta di modifica, si considera che sia d'accordo con tale modifica. In tale momento, la modifica dell'accordo di locazione navale entra in vigore. Se la modifica dell'accordo di locazione comporta un aumento del prezzo del contratto di locazione della nave, tale differenza di prezzo è a carico della CHC. Se la modifica dell'accordo di locazione comporta una riduzione del prezzo di locazione della nave, la CHC è tenuta a ridurre il saldo del prezzo complessivo del contratto di locazione della nave, se non è ancora stato pagato dal locatario, o a rimborsare senza indebito ritardo la differenza di prezzo del contratto di locazione della nave, se il locatario ha già pagato l'intero prezzo del contratto di locazione della nave.
b) Se il locatario non è d'accordo con la modifica proposta dell'accordo di locazione della nave e si ritira dall'accordo di locazione entro 7 (sette) giorni dopo la presentazione della proposta di modifica mediante un avviso scritto inviato a yachting.com, la procedura descritta all'articolo. 8.1 si applica ovvero. se è fattibile per CHC, deve offrire un noleggio sostitutivo al locatario, corrispondente il più possibile al contratto originale. Se il locatario è d'accordo, le parti concludono un nuovo accordo di locazione con un altro soggetto. Se in tal caso la nave sostitutiva è di qualità inferiore, la CHC versa al locatario la differenza di prezzo senza indebito ritardo. Se il locatario non sceglie una imbarcazione sostitutiva, ha diritto al rimborso di qualsiasi importo del prezzo del contratto di locazione già pagato.
Tuttavia, il locatario non ha il diritto di recedere dall'accordo di locazione delle navi in caso di modifica del tipo e del modello della nave da parte della CHC a causa di eventuali danni, avaria o altre circostanze che comportano la necessità di una sostituzione della nave del locatario, mantenendo almeno la stessa età (anno di fabbricazione), numero di cabine e tipo di nave (ad es. barca a vela/catamarano/barca a motore), come specificato nell'accordo di locazione delle navi.

●8.3 Il locatario ha il diritto di trasferire l'accordo di locazione ad un'altra persona previo consenso della CHC, purché tale cessionario sia in grado di controllare la nave e sia titolare di tutte le licenze prescritte per il controllo della nave.

● 8.4. Qualsiasi modifica delle condizioni contrattuali concordate su richiesta individuale del locatario può essere attuata dalla CHC solo se è oggettivamente fattibile e se la CHC è d'accordo con tali modifiche. L'attuazione di tali modifiche è soggetta a un penale, in particolare:
a) la richiesta del locatario di modificare l'accordo di locazione della nave consistente in una modifica delle date di locazione o in una proroga del periodo di locazione, oppure se del caso, una modifica del tipo o del modello della nave o del luogo di partenza presentata entro 45 giorni prima dell'inizio della locazione è soggetta ad una penale di 80 EUR per ogni singola modifica. Se la richiesta è presentata dal locatario entro un periodo di tempo inferiore a 45 giorni prima dell'inizio del contratto di locazione, tale richiesta è classificata come un nuovo ordine di servizi e un recesso dal contratto di locazione originale, a meno che la CHC non valuti tale richiesta del locatario come accettabile. La CHC esamina ogni richiesta di modifica caso per caso e ha sempre il diritto di riscuotere la penale per le modifiche dell'accordo di locazione a norma del presente paragrafo. Le penali sono riscosse per ogni singola modifica dell'accordo di locazione.
b) In caso di riduzione del periodo di locazione da parte del locatario e in caso di mancato utilizzo dell'intera durata del contratto di locazione da parte del locatario a propria discrezione, il prezzo del servizio non utilizzato non è rimborsato.

● 8.5. Cambiamenti nell'imbarco, accettazione della nave Se, a causa di condizioni meteorologiche o climatiche sfavorevoli o di circostanze eccezionali, diventa impossibile per la nave lasciare il porto / marittimo a causa di una violazione delle condizioni prescritte dalla CHC per quanto riguarda la resistenza al vento, altezza d'onda, ecc., il locatario non ha diritto ad alcun indennizzo o altra compensazione. 


9. RECESSO DAL CONTRATTO DI LOCAZIONE DELLA NAVE E INDENNIZZO (PENALE DI CANCELLAZIONE)

● 9.1. La CHC ha il diritto di recedere dall'accordo prima dell'inizio del servizio di locazione navale che costituisce l'oggetto del rapporto contrattuale ai sensi dell'articolo. 3 per i seguenti motivi:
 a) violazione degli obblighi del locatario; o
b) l'annullamento del contratto di locazione ai sensi del l'art. 8.1
L'avviso di recesso effettuato in forma scritta con la specifica del motivo o dei motivi del recesso deve essere inviato dalla CHC o dalla yachting.com all'indirizzo di residenza/sede legale del locatario o ad un altro indirizzo di contatto fornito dal locatario.
Il recesso ha effetto dalla data di consegna dell'avviso di recesso al locatario, ma in ogni caso non oltre il decimo (decimo) giorno successivo alla data di spedizione.

● 9.2. Il locatario ha il diritto di recedere dall'accordo di locazionein qualsiasi momento prima dell'inizio del noleggio dell’imbarcazione come segue:
a) senza indicarne il motivo; o
b) se non è d'accordo con qualsiasi modifica dell'accordo di locazione ai sensi dell'art. 8.2;
c) a causa di una violazione degli obblighi della CHC sancita nell'accordo di locazione navale.
Nell'avviso di recesso, il locatario specifica i dati di base necessari per l'identificazione dell'accordo di locazione della nave dal quale il locatario si ritira (ad es. dati personali del locatario, numero di accordo, ecc.).

● 9.3. Se il motivo del ritiro del locatario dall'accordo è diverso da una violazione degli obblighi stabiliti nel contratto o se la CHC si ritira dall'accordo prima dell'inizio della locazione a causa di una violazione degli obblighi del locatario, il locatario è tenuto a versare alla CHC una penale di compensazione pari all'importo indicato nell'articolo. 9.5 b) della presente decisione.

● 9.4. Se il motivo del ritiro del locatario dall'accordo di locazione navale è dovuto ad una violazione degli obblighi della CHC stabiliti nell'accordo o se si tratta di un nuovo accordo ai sensi dell'articolo. 9. 2 b), la CHC è tenuta a rimborsare al locatario senza indebito ritardo tutti gli importi ricevuti dal locatario a titolo di pagamento del prezzo dei servizi ai sensi dell'accordo annullato, e il locatario non è tenuto a pagare alcuna penale.

● 9.5. Diritti di annullamento in caso di recesso dall'accordo di locazione navale
a) Se il locatario si ritira dall'accordo di locazione della nave o se la CHC si ritira dall'accordo di locazione della nave prima dell'inizio della locazione a causa di una violazione degli obblighi del locatario, il locatario è tenuto a versare una penale di compensazione alla CHC dell’importo di seguito indicato a seconda della durata del periodo in cui avviene la revoca. L'importo della penale di compensazione dipende dal periodo di tempo che intercorre tra il ritiro e la data di inizio del contratto di locazione della nave (check-in). Il numero di giorni non comprende la data di inizio della locazione navale (imbarco).
b) Se il locatario ai sensi del contratto di locazione navale ha pagato solo il cosiddetto acconto “piccolo” CHC ha diritto a reclamare il saldo dell'anticipo fino al 50 % del prezzo del contratto di locazione che deve essere pagato dal locatario, se l'accordo di locazione è stato rescisso prima del pagamento dell'anticipo del 50%. In caso di annullamento o risoluzione del contratto di locazione da parte del locatario nel periodo inferiore ai 35 giorni prima della data di inizio della locazione, la CHC ha sempre diritto al 100% del prezzo del contratto di locazione.
c) se la CHC riesce a reimpiegare l’imbarcazione disimpegnata a seguito della risoluzione dell'accordo da parte del locatario, essa può rimborsare al locatario, a sua discrezione, l'importo del prezzo del contratto di locazione pagato dal locatario, previa deduzione di tutti i costi e le spese sostenute dalla CHC e di eventuali sconti eventualmente concessi al al nuovo locatario.. Tale decisione rientra nella piena discrezionalità della CHC e non può essere legalmente eseguita.
d) Se la nave non è accettata dal locatario o in caso di recesso dal contratto senza preavviso a causa di motivi del locatario, il locatario è tenuto a pagare a CHC un importo pari al 100% del prezzo totale concordato per la locazione dell’imbarcazione.
Spese di cancellazione in generale:
Periodo precedente l’inizio del noleggio (check-in) in cui la CHC o la yachting.com ricevono l'avviso di recesso o il ritiro dall'accordo:
tempo di recesso: più di 35 giorni (o 60 giorni in casi specificati), 35 giorni e meno
cancellazione (compensazione) penale: 50% del prezzo del noleggio nave
100 % del prezzo di locazione della nave 


10. RECLAMI RELATIVI A DIFETTI

● 10.1. Nel caso di un servizio di noleggio navale fornito in modo difettoso o non fornito l'oggetto dell'accordo di locazione navale, il locatario è autorizzato a presentare reclamo.

● 10.2. Il locatario è tenuto ad esercitare il diritto derivante dalla responsabilità per vizi del servizio di locazione navale prima del momento della cessazione della locazione; mediante un protocollo di reclamo eseguito separatamente o mediante la registrazione del reclamo nel certificato di consegna o con qualsiasi altro mezzo ai sensi delle Condizioni commerciali della CHC. IL locatarioha il diritto di presentare reclami in una fase successiva attraverso yachting.com solo se non è stato possibile lamentare tali difetti direttamente con CHC. In tal caso, i reclami devono essere presentati senza indebito ritardo. Se il locatario non ha sollevato obiezioni per eventuali difetti del servizio di locazione navale senza indebito ritardo dovuti a colpa del locatario, esso perde il diritto a qualsiasi prestazione resa in ragione della responsabilità per vizi. Il locatario è tenuto a fornire la collaborazione e l'assistenza necessarie al trattamento dei reclami.

● 10.3. L'oggetto della procedura di reclamo può comprendere solo i servizi coperti dal relativo accordo contrattuale (vale a dire l'accordo di locazione navale) che sono soggetti a corrispettivo finanziario.

● 10.4. CHC o yachting.com sono tenuti a trattare il reclamo senza indebito ritardo, entro 30 giorni dalla data di ricevimento del reclamo, a meno che non concordino con il locatario su un periodo più lungo del trattamento del reclamo. 10.5. La CHC non è responsabile e non garantisce alcun valore standard, prezzo o danno in relazione a servizi o eventi non concordati nell'accordo di locazione navale, organizzati da altri soggetti, ordinati dal locatario nel luogo del servizio di locazione navale a terzi. La CHC non è responsabile nei confronti del locatario per le attività e lo svolgimento di terzi (lavori di costruzione, rumori ai vicini marittimi, rumorosi ecc.). In tal caso, il locatario non ha diritto ad alcun risarcimento del danno subito. 


11. DISPOSIZIONI PARTICOLARI

● 11.1. Alla conclusione dell'accordo di locazione ai sensi dell'articolo. 4.1, il locatario dà il suo consenso al trattamento CHC o yachting.com e alla raccolta dei dati personali del locatario in termini di : nome, cognome, data di nascita, indirizzo di residenza o indirizzo e-mail per la comunicazione o se del caso, qualsiasi altro indirizzo e numero di telefono fornito dal locatario.

● 11.2. CHC o yachting.com hanno il diritto di trattare e raccogliere i dati personali forniti dal locatario ai fini dell'offerta di attività e servizi forniti o intermediati da CHC o yachting.com. A tal fine è possibile utilizzare il nome, il cognome e l'indirizzo del locatario. La CHC o la yachting.com hanno inoltre il diritto di elaborare e raccogliere informazioni relative all'indirizzo di posta elettronica del locatario anche ai fini della diffusione di messaggi commerciali.

● 11.3. CHC o yachting.com hanno il diritto di trattare e raccogliere i dati personali forniti dal locatario nell'ambito di applicazione specificato nell'articolo. 11.1 e ai fini dell'art. 11.2 precedenti, sia essi stessi e/o tramite un soggetto designato, per un periodo di 5 (cinque) anni. Dopo la scadenza di questo periodo, CHC o yachting.com sono obbligati a distruggere i dati del locatario.

● 11.4. I dati personali del locatario forniti ai sensi dell'art. 11.2 devono essere trattatimediante processo automatizzato e manuale, sia in forma elettronica che cartacea.

● 11.5. I dati personali forniti dal locatario nell'ambito dell'Art. 1.1 possono essere comunicati dalla CHC o yachting.com a un responsabile del trattamento designato o ad altri soggetti autorizzati a fornire o offrire e vendere i servizi di locazione navale per conto della CHC o della yachting.com e, per l’indirizzo di posta elettronica del locatario anche a soggetti autorizzati a distribuire messaggi commerciali per conto della CHC o della yachting.com.

● 11.6. Nel corso del trattamento dei dati personali, la CHC o la yachting.com sono tenute a garantire che il locatario non subisca alcun danno per i suoi diritti, in particolare per quanto riguarda il suo diritto alla dignità umana, in modo dagarantire la protezione contro le interferenze non autorizzate nella vita privata e personale del locatario.

● 11.7. Il locatario ha diritto in qualsiasi momento di revocare il proprio consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del presente articolo. L'avviso di ritiro del consenso deve essere eseguito per iscritto. Per quanto riguarda il trattamento, la raccolta e l'utilizzo dei dati sull'indirizzo di posta elettronica del locatario, il locatario ha il diritto di inviare il ritiro del proprio consenso utilizzando i propri dati di contatto elettronici. Tale ritiro può essere inviato gratuitamente o all'indirizzo di posta elettronica di yachting.com o al ricevimento di ogni singolo messaggio o secondo le modalità specificate nel messaggio commerciale ricevuto.

● 11.8. Il locatore ha il diritto di accedere ai propri dati personali, il diritto di rettifica dei propri dati personali, nonché qualsiasi altro diritto previsto dalle leggi applicabili.

● 11.9. La CHC non è responsabile del comportamento del locatario.


12. ULTERIORI sviluppi

DISPOSIZIONI relative alla nave consegna (check-in)
● 12.1. La nave è consegnata al locatario sulla base del certificato di consegna senza difetti, in condizioni di pulizia e in grado di navigare in mare. Il locatario è tenuto ad effettuare un'ispezione completa della nave, comprese le parti libere, prima dell'esecuzione del certificato di consegna (il certificato di check-in). Qualora il locatario riscontri difetti sull'oggetto del contratto di locazione (nave), ha il diritto di chiedere la loro immediata rimozione da parte della CHC.

● 12.2. La CHC non è responsabile dell'accuratezza dei dispositivi elettronici e delle informazioni contenute nelle carte nautiche. Tuttavia, se il locatario scopre durante il check-in che uno qualsiasi dei dispositivi elettronici non è funzionante, il locatario è tenuto a riferire tempestivamente tale fatto alla CHC e a chiederne la riparazione o la sostituzione. Se non è possibile una rapida riparazione o sostituzione, il locatario deve eseguire un rapporto sui difetti con il rappresentante della CHC che consegna la nave, che deve essere firmato da entrambe le parti.
Eventuali deviazioni di minore entità dovute a usura o a errata taratura dei dispositivi devono essere considerate soddisfacenti e non devono costituire motivo di reclamo.

● 12.3. Se, a causa di un guasto subito durante la crociera precedente o a causa di altri ostacoli, la CHC non può fornire al locatario la nave oggetto del contratto di locazione entro 24 ore dall'orario di imbarco concordato, La CHC ha il l'obbligo di fornire una nave simile con lo stesso numero di cabine, almeno la stessa età o di rimborsare al locatario l'intero prezzo del contratto di locazione.
In caso di consegna ritardata della nave al locatario (a partire dalla quarta ora successiva all'orario di imbarco stabilito nell'accordo di locazione della nave) il locatario ha diritto al rimborso di una parte proporzionale del prezzo del contratto di locazione navale. La CHC non è responsabile dei danni che possono essere subiti dal locatario a seguito del ritardo nella consegna della nave.

Restituzione della nave (check-out)
● 12.4. Il locatario è tenuto a restituire la nave e le sue attrezzature alla CHC nello stato originale e funzionante, tenendo conto della normale usura. Il locatario è obbligato a tornare al porto di partenza / marittimo con la nave al momento concordato e di notificarlo al rappresentante della CHC. Il locatario è responsabile di tutti i danni e i costi subiti dalla CHC a seguito di un ritardo nella consegna dell’imbarcazione se è stato causato da condizioni meteorologiche che possono, secondo l'esperienza generale, verificarsi all'interno di una data zona e che devono essere prese in considerazione al momento di pianificare la crociera da parte del locatario. Ciò non pregiudica il diritto della CHC di chiedere il risarcimento dei danni derivanti dal ritardo nella restituzione della nave.

Cauzione
● 12.5. Al momento del check-in, il locatario deve pagare un deposito cauzionale rimborsabile a CHC. L'importo del deposito cauzionale è indicato nell'accordo di locazione delle navi. Il deposito cauzionale rappresenta l'importo deducibile della CHC rispetto alla polizza di assicurazione della nave. Il locatario è responsabile per eventuali danni causati a CHC fino all'importo del deposito cauzionale, con le seguenti eccezioni:
a) In caso di confisca della nave da parte delle autorità della pubblica amministrazione per ragioni previste dalla legge di vigente nell’ambito della giurisdizione nelle cui acque territoriali si trova la nave.. Il motivo può essere il contrabbando di droga a bordo, il contrabbando di merci, armi, migranti, il mancato rispetto delle leggi e dei regolamenti al momento di lasciare le acque territoriali e la navigazione o il movimento illegale nelle acque territoriali di un altro paese, pesca non autorizzata, ingresso in zone militari o protette, ecc.
b) In caso di restituzione ritardata della nave, qualora si renda necessario indennizzare I locatari successivi. Se la durata del ritardo o l'importo da pagare a titolo di indennizzo dei locatari successivi supera l'importo del deposito cauzionale, la CHC può chiedere al locatario un indennizzo pari all'importo superiore al deposito cauzionale. Il calcolo si basa sui listini prezzi aggiornati della CHC.
c) Nei casi coperti da assicurazione, il deposito cauzionale è rimborsato dopo la decurttazione degli importi detraibili determinati e di tutte le spese accessorie sostenute in relazione al danno (spese telefoniche, di viaggio e di trasporto, ecc.) non coperte dall'assicuratore.

Assicurazione della nave
● 12.6. La CHC o l'armatore si impegnano a stipulare la seguente assicurazione:
 a) assicurazione di responsabilità per danni;
b) assicurazione dello scafo della nave con un importo deducibile in caso di avaria.
L'assicurazione non copre i beni personali o i membri dell'equipaggio. Né l'assicuratore né la CHC sono responsabili delle lesioni e dei danni subiti dal locatario o dall'equipaggio della nave. Il locatario e i membri dell'equipaggio sono tenuti a stipulare un'assicurazione di viaggio internazionale prima della loro partenza, con una copertura assicurativa supplementare per la navigazione da diporto ad una determinata distanza dalla costa.


13. DISPOSIZIONI FINALI

● 13.1. Le presenti Condizioni Contrattuali diventano valide ed efficaci a partire dal 10 febbraio 2016.

●13.2. Le presenti condizioni contrattuali costituiscono parte integrante dell'accordo di locazione concluso con il locatario